Eurovision, Damiano dei Måneskin accusato di aver assunto droghe in finale: “Sono disposto a fare il test”

Il cantautore incriminato per un frame mandato in onda in diretta

23 Maggio 2021

ROMA – “Parla la gente purtroppo parla” e nel post finale dell’Eurovision le chiacchiere non sono poche. Impossibile non citare il testo di “Zitti e buoni” dei Måneskin per quello che – a poche ore dalla vittoria del gruppo alla kermesse – sembra essere diventato un caso.

Leggi di più sulla vittoria dei Måneskin: https://www.diregiovani.it/2021/05/23/391773-maneskin-vincono-eurovision-song-contest.dg/

Il caso

Damiano David, frontman della band, è finito nell’occhio del ciclone per un frame mandato in onda in diretta. Nelle immagini in questione, l’artista si vede chinato su un tavolino alla Ahoy Arena dove si è svolto l’evento distratto – secondo quanto detto dal diretto interessato – da un  bicchiere rotto da Thomas. Gesto che molti telespettatori europei avrebbero, invece, interpretato diversamente: Damiano – secondo il loro parere – sembra sniffi qualcosa e la prova sarebbe il colpetto che il compagno di band Ethan gli dà sulla spalla in quel momento. 

Diegene links in beeld probeerde ‘m nog te redden… #Eurovision #ESF pic.twitter.com/uCijhKbDcB

— Paul van den Heuvel (@paulvdheuvel) May 22, 2021

La risposta di Damiano

Damiano non esita a rispondere quando, in conferenza stampa, gli chiedono se stesse facendo uso di cocaina durante la diretta: “Non tiriamo in mezzo la cocaina, per favore ragazzi! Non uso droghe”. Il chiacchiericcio, però, non si ferma e in una nota ufficiale rilasciata su Instagram i Måneskin scrivono: 

Siamo scioccati per quello che alcune persone stanno dicendo su Damiano che usa droghe. Siamo contro le droghe e non abbiamo mai usato cocaina. Siamo pronti a fare il test perché non abbiamo niente da nascondere. Siamo qui per suonare la nostra musica e siamo felici per la vittoria. Ringraziamo tutti per il supporto. Il rock ‘n roll non muore mai. Vi vogliamo bene”.

2021-05-23T03:30:52+02:00