Sgrò non è più il “cantautore domestico”: “La mia voce reclama spazio”

L'artista lucchese, per anni, aveva rinchiuso la sua musica dentro le pareti di casa senza incontrare mai il pubblico. Ora pubblica "Macedonia", un disco che apre a una nuova fase piena di live

Una “Macedonia” di sentimenti, di racconti e verità per presentarsi al mondo e uscire fuori dalle mura di casa che hanno visto nascere la sua musica. Si intitola proprio come il dessert di frutta il primo disco di Sgrò, cantautore lucchese che il 19 novembre ha lanciato un progetto che oscilla tra metafore, autoironia e quotidianità.

Una routine che, per anni, ha portato Francesco – questo il suo vero nome – ad essere definito “cantautore domestico”. La casa il centro della sua scrittura e nucleo in cui conservare la sua musica senza mai incontrare faccia a faccia il pubblico. “Macedonia”, così, arriva da un cambio di rotta deciso. Una presa di posizione contro la paura che oggi Sgrò, forse, si pente di non aver fatto prima. 

A un certo punto è stato come “se la mia voce reclamasse maggiore spazio”, ha raccontato ai microfoni di Diregiovani. Otto i brani collezionati, tutti preparati e tagliati “artigianalmente”, proprio come si farebbe da una macedonia da offrire dopo un pasto. Ogni pezzo una sfaccettatura di quello che è Francesco oggi. Pronto più che mai a raggiungere il pubblico che non ha mai visto dal vivo, Sgrò racconta “il senso di abbandono” di certe abitudini e “la voglia di rincorrere e inseguire un’altra postura”. L’album è, così, il primo passo di una nuova fase che lo vedrà sempre di più confrontarsi con il pubblico.

La scorsa estate, non a caso, Francesco è sceso in strada e ha organizzato il “Manchi solo tour”, una serie di date che lo hanno visto suonare nei marciapiedi italiani: una sorta di “battesimo” di quello che sarà perché ora di fermarsi non ha più intenzione.

Di questo e molto altro ci ha parlato nell’intervista che segue ↓

LEGGI ANCHE: VIDEO| Sgrò racconta la sua nascita “In differita” tra le mura di casa
2021-12-07T17:21:15+01:00