spettacolo

Gabriele Ciampi, al via il tour in America per presentare “In Dreams Awake”

ROMA – Il 2017 per il compositore e direttore d’orchestra Gabriele Ciampi è iniziato con il “Concerto di Capodanno” – patrocinato dal Giubileo della Misericordia – che ha fatto registrare il sold out nella Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Il nuovo anno proseguirà con un altro grande appuntamento che lo vedrà protagonista live all’Ambasciata Italiana di Washington, il 24 marzo, per presentare in America il suo nuovo album “In Dreams Awake”. Per questa occasione il M° dirigerà la prestigiosa National Symphony Orchestra. L’Ambasciata Italiana di Washington è un luogo caro a Ciampi, visto che per lui si tratterà di un ritorno dopo essersi già esibito lo scorso 2 giugno per i 70 anni della Repubblica d’Italia.

L’incontro con Papa Francesco

Un periodo d’oro, questo, per il musicista romano apprezzato dai grandi della Terra: da Papa Francesco che ha incontrato di recente in Vaticano, a Obama per cui ha suonato alla Casa Bianca su invito della ex First Lady, Michelle Obama in occasione del “White House for Holidays”, l’8 dicembre 2015.

Dopo aver pubblicato in tutto il mondo il suo secondo album “In Dreams Awake”, uscito su Universal Music, Ciampi ha presentato il nuovo lavoro il 1 gennaio a Roma, dove ha diretto l’ensemble di 40 giovani musicisti della sua CentOrchestra. Durante il concerto sono stati eseguiti, tra le altre, la Suite per chitarre e orchestra, e i principali brani tratti da “In Dreams Awake” e dal suo primo album, “The Minimalist Evolution”, pubblicato nel 2014. Nel corso del concerto, il compositore ha eseguito per la prima volta il “Preludio per due Violoncelli” dedicato a Papa Francesco, una risposta al suo messaggio di Misericordia.

“A margine dell’incontro che ho avuto l’onore di avere di recente in Vaticano – ha detto il Maestro – Papa Bergoglio mi ha detto di continuare, di andare avanti e non fermarmi. Il suo abbraccio finale mi ha dato grande motivazione anche per affrontare il tour. Dopo l’Italia, presenterò il nuovo album in America tra Washington, New York e Los Angeles”.