spettacolo

Il Pan del Diavolo è di nuovo sulle scene della musica con “TORNARE DA TE”

Roma – È uscito oggi il primo singolo che sancisce il ritorno di Il Pan del Diavolo a quasi tre anni di distanza dall’ultimo album “Folkrockaboom “(2014). Il brano, che anticipa l’uscita del disco di inediti “Superoi” prevista il prossimo 17 febbraio per la Tempesta Dischi, si intitola “Tornare da te”. La canzone parla del sentimento che brucia dentro, violento, e si fa largo per ricordarci le nostre origini e ricondurci alla nostra capacità d’amare; il video è girato a Palermo, città natale della band. Fondamentale è la vicinanza del mare, vista dal regista, Valerio Filardo, come fattore fondamentale nella definizione dell’identità del duo.

Il nuovo lavoro discografico vede la partecipazione di alcuni mostri sacri del rock italiano, come Piero Pelù, che ha co-prodotto una buona parte del disco, Tre Allegri Ragazzi Morti, Vincenzo Vasi e Umberto Maria Giardini. È lo stesso Piero Pelù a raccontare di aver “minacciato” il duo: “O collaboriamo insieme o non mi incrociate mai più, perché se no vi stendo per strada”. Il rocker toscano è entrato quindi a gamba tesa nel progetto, lo stile de Il Pan del Diavolo è un punto di vista così nuovo per la musica italiana che Pelù sostiene che ascoltarli nei circuiti ufficiali farebbe un gran bene a tutto il panorama musicale. Un supporto incondizionato quindi che si sente anche negli arrangiamenti dei brani in cui c’è lo zampino del cantante dei Litfiba. È proprio Piero Pelù a raccontare in un video l’incontro con il duo.

Il gruppo nasce a Palermo nel 2006, nel 2008 vince il concorso Italia Wave Sicilia e registra la prima uscita discografica, ossia “Il Pan del Diavolo” Ep, attirando l’interesse di stampa e pubblico con un tour con più di 80 date. Il 15 gennaio 2010 esce LP d’esordio “Sono all’Osso” per La Tempesta Dischi, ottimamente accolto dalla critica (5 stelle per RollingStone e disco del mese per Buscadero), l’album diventa finalista del Premio Tenco nella sezione “migliore opera prima” e porta in tour la band nei migliori festival e club d’Italia. Ad Aprile 2012 esce “Piombo Polvere e Carbone” (La Tempesta Dischi) in cui all’immediatezza dell’esordio si aggiunge una forte componente psychedelica arrangiando e suonando l’album con Antonio Gramentieri (chitarra baritona e basso) e Diego Sapignoli (batteria e percussioni). A febbraio 2013 la band comunica che partecipeà al festival South by SouthWest di Austin TX con due showcase ufficiali. Il 6 giugno 2014 esce il terzo album “FolkRockaBoom“: registrato al Duna studio, mixato in Arizona da Craig Schumacher, è stato prodotto dalla band in collaborazione con Antonio Gramentieri. L’album vede anche la partecipazione di Andrew Douglas Rothbard e Sacri Cuori. “FolkRockaBoom” ha un ottimo riscontro dalla stampa e dal pubblico, che cresce di anno in anno e riconosce nella band una continua ricerca musicale. Verrano estratti quattro singoli e la band calcherà i palcoscenisci di tutta Italia con più di 100 date. Il tour comprende l’apertura al concerto reunion dei Litfiba al Traffic Festival di Torino, con più di 20.000 persone, e il concerto allo storico live club Dingwalls di Londra.