spettacolo

Rihanna da record nella Hot 100 di Billboard. 22 singoli nella top 5

Rihanna da record nella Hot 100 di BillboardROMA – Rihanna da record nella Hot 100 di Billboard. Secondo la celebre classifica, la cantante ha raggiunto la sua top five ben 22 volte. Un traguardo raggiunto, in questi giorni, con la sua “Love on the brain” che le fa superare artisti del calibro di Elvis Presley e Michael Jackson.

I due leggendari artisti si sono fermati solo a 21 e 20 pezzi ciascuno. Meglio dei due e di Riri solo i Beatles con 29 singoli, Madonna con 28, Mariah Carey con 26 e Janet Jackson con 24. E pensare che i pezzi di Rihanna in top 5 sarebbero potuti essere 23 se “Love yourself” di Justin Bieber fosse stata affidata a lei come inizialmente aveva progettato Ed Sheeran, autore della canzone. “Ho i migliori fan al mondo”, ha scritto Rihanna sui social per ringraziarli dell’auito. “Grazie a tutti quelli che hanno sostenuto #LOTB portandola alla numero 5 della Hot 100 di Billboard di questa settimana!! È meraviglioso!”.

Ecco la classifica completa degli artisti con più top 5:

29, Beatles
28, Madonna
26, Mariah Carey
24, Janet Jackson
22, Rihanna
21, Elvis Presley
20, Michael Jackson
20, Stevie Wonder
19, Elton John
19, Whitney Houston
16, Paul McCartney
16, Usher
15, The Supremes

Rihanna da record nella Hot 100 di Billboard. La cantante è anche filantropa dell’anno

Questa prima parte di anno si è aperta bene per Rihanna. Record musicale a parte, la cantante si è distinta anche sul profilo umanitario tant’è che l’Università di Harvard l’ha premiata con il premio Humanitarian of the year. L’award destinato alla personalità che più si è distinta per i suoi sforzi nel campo delle opere umanitarie e nell’impegno verso i più deboli. In questi anni, Riri ha fatto costruire un centro per la prevenzione e la diagnosi del tumore al seno a Bridgetown, nelle Barbados dove è nata. Negli Stati Uniti, invece, ha istituito una borsa di studio garantisce sostegno economico agli studenti provenienti da Paesi caraibici. Inoltre, l’artista supporta la Global Partnership for Education e il Global Citizen Project, una campagna in 66 Paesi in via di sviluppo per promuovere il diritto all’istruzione. Di recente, invece, Rihanna è stata promotrice del test fai da te per l’HIV insieme al Principe Harry.

“Così, alla fine ce l’ho fatta ad arrivare ad Harvard”, ha scherzato la cantante al momento della consegna del riconoscimento, “Non avrei mai pensato di dirlo nella mia vita, ma è bello essere qui. Sono incredibilmente onorata da tutto questo, ricevere un premio di questa importanza per qualcosa per cui in realtà non ho mai voluto credito”.

Riri ha, poi, tenuto un discorso. Tra i passi più importanti quello dedicato all’impegno quotidiano verso chi è in difficoltà. “Abbiamo tutti bisogno di un’opportunità nella vita, per avere un’istruzione e un futuro. Si può avere un impatto sugli altri partendo anche da una sola vita, una sola persona. In questa sala, io vedo ottimismo, speranza, futuro. Tutto quello che dovete fare nella vita è aiutare una persona, anche una sola, senza aspettarvi nulla in cambio”.