spettacolo

Ilaria Porceddu, Sette cose il brano che anticipa l’album

ROMA – E’ arrivato, in rotazione radiofonica, “Sette cose”, il nuovo brano di Ilaria Porceddu. Un singolo che anticipa il nuovo album di inediti “Di questo parlo io”, in uscita il prossimo 7 aprile (LineaDue, distribuzione Pirames International).

Ilaria mini tour per presentare l’album

Ad aprile Ilaria Porceddu sarà impegnata in due importanti appuntamenti a Milano e Roma dove incontrerà il pubblico e presenterà il nuovo disco. Il 6 aprile al Memo Music Club di Milano e il 13 aprile a Na Cosetta di Roma. Questa è la tracklist di “Di Questo Parlo”: “Sas Arvures”, “Eva si fa fare”, “Di Questo Parlo io”, “Tu non hai capito”, “Tabula rasa”, “Sette cose”, “Lisa”, “C’est L’amour”, “Lu cor’aggiu”.  “Sette cose” è stato scritto da Francesco De Benedittis e Antonio Toni. E’ un brano dalle preziose soluzioni melodiche e armoniche, che si distingue anche per le sonorità raffinate ed eleganti che valorizzano appieno le qualità vocali dell’artista.

“7 regole che governano il semplice e universale rincorrersi in amore. Queste regole coincidono con 7 dei miei difetti che consapevolmente ammetto di avere, a me stessa e alla persona che ho perso. Quindi anche l’amore è imperfetto… come noi.”

Ilaria Porceddu  la bio

Nasce a Cagliari il 16 Ottobre 1987. Già dalla giovanissima età comincia a mostrare passione e dedizione verso la musica. Studia pianoforte, canto, teoria e solfeggio, musica d’insieme e informatica musicale. Dopo tanta gavetta suonando nei piccoli locali della Sardegna e di tutta Italia, nel 2004, all’età di 16 anni, vince il “Festival della Sardegna” e il “Festival di Castrocaro”. Nel 2008 è special guest del tour “L’uomo delle stelle” di Ron. Prende parte alla prima edizione di “X Factor”, arrivando in semifinale. Sempre nel 2008 pubblica il suo primo album “Suono Naturale” (Sony Music). Nell’estate del 2009 apre i concerti del tour di Gino Paoli “Storie”. Il 14 febbraio 2013 pubblica il nuovo album di inediti, “In Equilibrio”. Nel 2016 firma la colonna sonora di “Per Anna”, corto pluripremiato in festival nazionali e internazionali, che anticipa la prima traccia  (“Sas Arvures”) del suo nuovo album d’inediti .