spettacolo

Tiziano Ferro pensa al matrimonio anche se adesso è single

ROMA – Tiziano Ferro pensa al matrimonio e all’amore anche se adesso è single. Tiziano Ferro pensa al matrimonioIl cantante si è confessato in una lunga intervista a Grazia in cui ha parlato di amore passato e futuro e di omosessualità.

Tiziano Ferro pensa al matrimonio: “una possibilità per me”

L’amore. Tiziano lo canta nelle sue canzoni ma non è così facile da trovare. Da quattro anni il cantante non ha una storia. Si è lasciato alle spalle una relazione importante con una persona di cui non si è mai conosciuto il nome. “Era il 2011, – racconta Tiziano – la storia è durata quattro anni. È stata la mia prima relazione, più o meno l’unica. Ci credevo e ho fatto bene. Il trasporto era psicologico, fisico, spirituale. Non si può descrivere, né controllare, era al limite dell’ossessione. Ricordo che siamo andati subito a convivere. Forse oggi non lo rifarei”.

Per questo, dice Tiziano, “Non sono uno seriale nei rapporti, non colleziono storielle”. Se l’amore “non arriva non mi accanisco”, aggiunge. La voglia di sposarsi, però, non passa mai. “Ho vissuto la maggior parte della mia vita credendo che non fosse una possibilità per me – dice Tiziano del matrimonio – ora, certo che ci penso”.

L’amore arriverà, senza fretta. Anche perché “ogni tanto – rivela Ferro – i miei amici mi presentano qualcuno, mi dicono: ‘questo è perfetto per te’. Non funziona mai”. Oggi il cantante ha le idee chiare su come porsi di fronte nuove conoscenze: “Fino a poco tempo fa in coppia ero sempre accondiscendente, non riuscivo a dire tutto quello che pensavo. Così un difetto si ingigantiva. Adesso preferisco non piacere, ma essere onesto”.

Tiziano Ferro pensa al matrimonio: “Non riuscirei ad avere una relazione con chi non è dichiarato in famiglia o sessualmente”

Tanto per cominciare, “non riuscirei ad avere una relazione con chi non è dichiarato in famiglia o sessualmente”, ammette Tiziano. Tiziano Ferro pensa al matrimonio

Il coming out è arrivato ormai sette anni fa dopo un lungo processo di riflessione. Negli anni ha avuto storie anche con delle donne ma quella non era la strada giusta. “Ho le idee chiarissime, – rivela Ferro – sono gay! La verità è che credevo fosse la strada giusta, sono arrivato tardi a capire di essere gay proprio perché amo profondamente le donne”.

“A 28 anni sono andato in analisi – racconta ancora il cantante – perché non riuscivo più a vivere. In un paio d’anni ho capito di essere omosessuale e poi, all’apice della carriera, ho deciso di raccontarlo a tutti”. Poi il momento più critico di tutti: “Provavo disagio. Avevo 25 anni. Ero già conosciuto, facevo il mestiere che amavo, ma non riuscivo ad avere le stesse esperienze dei miei coetanei. E mi pesava. Frequentavo i locali di Roma e di Milano, tentavo di fare amicizia, provavo a essere ‘figo’ e volevo aderire a un modello di vita che non mi apparteneva. E non ero felice”. Oggi c’è serenità e Tiziano lo dimostra con le sue performance e con i suoi testi.