Addio a Tara Fares. La star del web uccisa dagli estremisti

Addio a Tara Fares. La star del web uccisa dagli estremisti

ROMA – Uccisa con tre colpi di arma da fuoco mentre viaggiava sulla sua Porsche decappottabile. E’ morta così Tara Fares, modella e star del web irachena, freddata nel quartiere di Camp Sarah a Baghdad giovedì sera

Ventidue anni, influencer, modella e attivista per i diritti femminili, Tara era seguita da quasi tre milioni di follower su Instagram. Uno stile di vita il suo, finito nel mirino degli estremisti islamici, che poco apprezzavano le foto artistiche e i video della modella, arrivata seconda al concorso Miss Iraq. La sua condotta, era vista come una provocazione, il suo stile di vita era giudicato ‘troppo libero’ e mal si conciliava con i dettami religiosi presenti nel Paese.

Un caso non isolato quello di Tara ma preceduto da altre due uccisioni. Lo scorso 16 agosto infatti Rafeef al-Yaseri, soprannominata la “Barbie dell’Iraq”, è stata trovata morta in circostanze misteriose sempre a Baghdad. Dopo una settimana, la sua stessa sorte è toccata a Rasha al-Hassan, famosa conduttrice di telegiornali.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it