Tre allegri ragazzi morti. Fuori il 25 gennaio “SINDACATO DEI SOGNI”

Dopo la pubblicazione dei due singoli e video “Caramella” e “Bengala”, il trio di Pordenone annuncia l'uscita del nuovo album di inediti

Roma – In oltre venti anni di attività i Tre allegri ragazzi morti hanno attraversato generi ed ispirazioni diverse. Dal punk rock naif delle origini, al reggae, alla cumbia, mantenendo sempre una forte riconoscibilità e poetica.
Il trio mascherato più amato d’Italia approda ora al nono album in studio e dopo la pubblicazione dei due singoli e video “Caramella” e “Bengala”, annuncia l’uscita del nuovo attesissimo disco di inediti. S’intitola “SINDACATO DEI SOGNI”. In calendario già è fissata una grande festa di presentazione a Milano, in programma il 24 gennaio alla Santeria Social Club.

Tre allegri ragazzi morti è un gruppo nato a Pordenone nel 1994, 8 dischi in studio e più di 1500 concerti.
Nascondono la loro identità dietro una maschera di teschio disegnata dal cantante, Davide Toffolo, noto autore di fumetti e graphic novel. Hanno ispirato le ultime generazioni di artisti con la loro musica diretta e poetica. Hanno dato senso alla parola indipendente, pubblicando con l’etichetta La Tempesta Dischi, la più significativa musica degli ultimi 20 anni: Le luci della centrale elettrica, The Zen Circus, Il pan del diavolo, Popolous, Cacao Mental, Maria Antonietta, Mellow Mood, solo per citarne alcuni.

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it