L'"Immensità" di Andrea Laszlo De Simone

L'”Immensità” di Andrea Laszlo De Simone

Esce l'8 novembre il nuovo lavoro discografico del cantautore torinese. Annunciate quattro date speciali per la presentazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Nel capitolo degli artisti che stanno conquistando autorevolezza e consensi in ambito musicale c’è sicuramente Andrea Laszlo De Simone. Chi lo segue aspetta con ansia il nuovo lavoro discografico di cui ora conosciamo finalmente la data.  “Immensità” è in uscita il prossimo 8 novembre in digitale e in vinile (edizione limitata, solo 500 copie numerate, le prime 200 in vinile trasparente). L’opera è di fatto la colonna sonora dell’omonimo mediometraggio musicale che verrà pubblicato nelle prossime settimane. Quello in arrivo insomma è un vero e proprio concept in cui la musica e le immagini si fondono insieme a creare un unicum che avvolge e cattura l’ascoltatore/spettatore dalla prima all’ultima nota: la regia è firmata dallo stesso Andrea Laszlo De Simone che scrive, produce, arrangia, suona, canta e registra le sue canzoni. Dopo “Conchiglie” (Capitolo IV) e “Mistero” (Capitolo III), arriva “La nostra fine”(Capitolo II): una canzone che parla della fine di una relazione e della difficoltà di accettare l’ineluttabile. Il video, per la regia dello stesso Andrea Laszlo De Simone, è un racconto per immagini di una delle fasi più emozionanti della realizzazione di “Immensità”, la registrazione delle parti di archi classici presso il Conservatoire CSNMD di Parigi.

“Immensità” è un’opera complessa che lega musica e immagini. Un lavoro diviso in quattro capitoli (le canzoni) per nove tracce (ogni “capitolo” ha un prologo o una conclusione). Una vera e propria suite, giusto per usare un termine antico, che può essere fruita nella sua completezza solo ascoltando il vinile, oppure in digitale nell’innovativo formato in traccia unica, senza pause, come se si trattasse di un’unica sinfonia della durata di 25 minuti e 16 secondi.
“Immensità” verrà presentato al pubblico con quattro concerti “speciali”.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it