VIDEO | “Come una Stella” (ft. Ferruccio Spinetti e Lele Battista)

VIDEO | “Come una Stella” (ft. Ferruccio Spinetti e Lele Battista)

È online il videoclip ufficiale del brano title track dell'album di Barbara Cavaleri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Roma – Anticipato dal singolo “In lattina”, alla fine di gennaio usciva “Come una Stella – Novastar” (LoopMusic) di Barbara Cavaleri, una cantautrice indipendente da seguire con attenzione. Ora è fuori il videoclip della title track dell’album con il prezioso featuring di Ferruccio Spinetti e Lele Battista.
 
In “Come una Stella” la voce della cantautrice diventa un’arma potente, il sound elettronico la accompagna dolcemente senza mai prendere il sopravvento. Nel video, diretto da Federico Cadenazzi aka Mario Gooseman, la protagonista tenta di liberarsi dai suoi alter ego che con i loro tentacoli cercano di allontanarla da quella che è la sua parte più umana.
Come una stella feat. Ferruccio Spinetti e Lele Battista

«Come una stella è la canzone che dà voce alla parte più umana del disco, oltre che dargli il titolo -- spiega Barbara Cavaleri – La Donna protagonista del concept album è ora in aperto dialogo con tutte le sue nemesi, presenze talvolta rassicuranti, talvolta per niente. “Lasciami qui, voglio restare, non cerco lotte o vanità, ma respirare”, una preghiera, quasi, in cui la Donna si trova faccia a faccia con i suoi obblighi e le sue prospettive, quelle che le fanno scegliere di essere integra e coerente con se stessa e con i suoi principi interiori: rimanere legata alla parte più umana del sè».

Disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download, “Come una Stella – Novastar” vede la produzione artistica di Fabio Mercuri e Simone Pirovano ed è distribuito da Beatrising.com.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it