Fuori il video di House of Keta, l'irresistibile pezzo vogue di Populous

Fuori il video di House of Keta, l’irresistibile pezzo vogue di Populous

Una danza selvaggia, ipnotica e coloratissima uscita in anteprima sul magazine berlinese Kaltblut. La regia del video animato è di Emanuele Kabu
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Roma – HOUSE OF KETA è l’ultimo singolo estratto da “W”, nuovo album di Populous appena uscito in Italia per La Tempesta e per Wonderwheel Recordings nel resto del mondo. L’irresistibile pezzo vogue di Andrea Mangia (così Populous all’anagrafe) è realizzato con M¥SS KETA e Kenjii e si candida a diventare il nuovo inno delle ballroom di tutto il mondo.
 
A firmare la regia del video animato è Emanuele Kabu, un lavoro realizzato durante il lockdown grazie alla tecnica del rotoscoping ricalcando fotogramma per fotogramma alcuni video lo-fi girati dagli autori e dai performer del brano.

Una danza selvaggia, ipnotica e coloratissima, uscita in anteprima sul magazine berlinese Kaltblut.

«L’idea iniziale del video era quella di una grande coreografia voguing, racconta Emanuele Kabu –  avevamo anche Gorgeous Kenjii Gucci già coinvolto nel pezzo, uno straordinario coreografo e performer. Ma eravamo in pieno lockdown ed era impossibile fare uno shooting professionale. Ho pensato quindi di far girare del materiale lo-fi sia agli autori del pezzo (M¥SS KETA, Kenjii, Protopapa e Populous), che ad alcuni loro amici (Kobramulato e La Trape). La qualità di questi filmati era molto bassa e molti dettagli sono andati persi. Questo però si è trasformato in una grande opportunità, perché mi ha forzato a creare nuovi mondi partendo (quasi) da zero. Volevo disegnare qualcosa di selvaggio e meraviglioso, come le persone coinvolte in questa canzone. Così, proprio mentre tutto attorno diventava buio, io mi sono concentrato sulle cose belle che ho incontrato nel corso della vita, provando ad includerne alcune di esse in questo video.»

L’idea del pezzo nasce il giorno dopo il Milano Pride 2019. Come in un’immaginaria riunione della massoneria queer, Populous chiama a raccolta il creative director Protopapa, il producer RIVA e il collettivo Motel Forlanini (la clique di M¥SS KETA).

La ciliegina sulla torta è stata la collaborazione con l’incredibile performer, ballerino e coreografo Gorgeous Kenjii Gucci, profondo conoscitore della scena ballroom internazionale, che appare anche come seconda voce del pezzo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it