RECENSIONE| Franco126 è tornato e noi non aspettavamo altro!

È su tutte le piattaforme il secondo disco dell'artista romano, "Multisala"

23 Aprile 2021

ROMA – A due anni di distanza dal debutto da solista con “Stanza Singola”, Franco126 torna con il suo secondo disco “Multisala”. Da oggi su tutte le piattaforme per Bomba Dischi e Island Records, il lavoro era sicuramente uno dei più attesi del 2021.

Il motivo è abbastanza semplice. L’artista romano ha una capacità che non tutti possono dire di avere: quella di catturare un pubblico che non è necessariamente geolocalizzato a Roma. La Capitale è sempre il filo conduttore della produzione di Federico Bertollini, questo il suo vero nome, che la racconta come mai nessun altro

Franco126 ci porta al cinema: ecco il suo film!

E, come nel precedente progetto, anche questa volta Franco126 ci catapulta in quello che potrebbe essere un film dalle atmosfere capitoline. Non è solo il titolo a farci sentire al cinema ma lo storytelling mai banale che si sviluppa traccia dopo traccia. Metteteci, poi, la naturale malinconia della scrittura di Federico (incorniciata dalla produzione di Stefano Ceri) e il gioco è fatto. 

Alla prova del secondo disco, Franco126 non perde colpi insomma e anzi ci regala un viaggio tra storie di vita quotidiana, l’amore e lo scorrere del tempo, nella maggior parte dei casi nemico (perché altrimenti dove troverebbe la giusta nostalgia?). 

La tracklist

Dieci le tracce anticipati dai singoli “Blue Jeans” con Calcutta, “Nessun perché” e “Che senso ha”. Poi nella tracklist le struggenti “Vestito a fiori”, “Maledetto tempo”, “Ladri di sogni” e “Lieto fine”. E i pezzi più ironici (immancabili!) come “Simone”, e “Accidenti a te”. Infine, il brano da cantare a squarciagola sotto la doccia “Miopia”

Se ancora non avete ascoltato il disco preparatevi psicologicamente perché una lacrimuccia vi scenderà sicuramente. Franco126 rimane nella sua comfort zone con questo disco ma non per questo vediamo del negativo in “Multisala”.

Il ritorno live di Franco126

Il lavoro è il frutto di un anno fatto di mancanze e assenze e il senso di questo concetto arriva tutto a partire dalla copertina in cui il cantautore è completamente da solo in un cinema. E, forse, con il perdurare della pandemia di Coronavirus, non possiamo che ascoltare e riascoltare “Multisala”, in attesa che i grandi eventi live tornino in calendario.

Tra questi il debutto nei palazzetti di Franco126. L’artista sarà sul palco del Mediolanum Forum di Assago (Milano) il 5 novembre e su quello del Palazzo dello Sport di Roma il 10 novembre.

2021-04-23T15:37:44+02:00