‘Lapiazzaincantata’, a Napoli il più grande concerto corale della storia

ROMA – “Che cosa accadrebbe se diverse centinaia di gruppi corali, studenteschi e amatoriali, italiani ed europei, si dessero appuntamento, in un giorno convenuto, per cantare tutti insieme?” La risposta a questa domanda e’ “Lapiazzaincantanta”, un evento che il prossimo 9 aprile si terra’ a Napoli in piazza del Plebiscito.
Migliaia di coristi-studenti delle scuole di ogni ordine e grado animeranno la piazza cantando brani corali tratti dalle opere di Verdi, Mozart, Händel e Charpentier, ma anche canzoni come ‘Michelle’ e ‘I’te vurria vasa”.

la-piazzaincantata

Si tratta – spiegano gli organizzatori – “del piu’ grande concerto di canto corale a piu’ voci della storia della musica”, un progetto, ideato e coordinato da Renato Parascandolo con la direzione artistica di Sergio Siminovich.

La volonta’ di promuovere l’iniziativa nasce dalla consapevolezza che “l’educazione musicale sviluppa la
sensibilita’ estetica e affettiva dei giovani ma, al tempo stesso, educa allo spirito di gruppo, alla condivisione, alla cittadinanza – si legge in una nota – La maggior parte dei gruppi corali nasce nelle scuole. Spesso sono gruppi spontanei che si riuniscono al di fuori dell’orario scolastico per il piacere di
cantare insieme, di fare amicizia, di accordarsi”.

Per questo “Lapiazzaincantata” sara’ una giornata di scuola fuori dalle aule scolastiche e allo stesso tempo un’occasione per parlare tutti insieme il linguaggio universale della musica.
L’iniziativa e’ promossa e sostenuta dal Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo; dalla Regione Campania – Assessorato all’Istruzione, Politiche sociali e Sport; dal Ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca – Direzione Generale della partecipazione studentesca, legalita’ e
cittadinanza; dal Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica; dalla RAI – che cura la realizzazione e la trasmissione in diretta del concerto conclusivo -; dalla Feniarco; dal Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli.