Cari Studenti, niente compiti: uscite e scoprite la vita e i sogni

ROMA – “C’e un mondo intorno a voi da scoprire. Anche di bellezze naturali, in citta’, al mare, in
montagna. Lasciate le piume del vostro letto, in quei giorni, e girate il mondo. Questo vostro mondo cosi’ vicino e cosi’ sconosciuto. Oppure, magari, iscrivetevi a un corso, imparate a suonare uno strumento, o a dipingere, cucire. Dormite, anche, questo nessuno ve lo nega. È il vostro tempo, lo dovete gestire voi. Quanto e’ bello imparare a farlo”. Con queste parole una professoressa ha voluto augurare buon Natale ai suoi studenti.

La lettera agli alunni pubblicata su La scuola fa notizia 

Lei si chiama Maria Rosaria De Simone, insegna all’Istituto Turistico Colombo di Roma e ha pubblicato la sua lettera sul giornale online ‘La scuola fa notizia’ promosso da diregiovani.it in collaborazione con l’Agenzia Dire con l’obiettivo di dare uno spazio ai giovani (ma anche ai loro docenti) per scrivere e fare
informazione.

“Niente compiti, siate padroni del vostro tempo”

“Siamo alle porte del Natale che, come ogni anno, arriva con le sue agognate vacanze, i sogni sparsi, i desideri del cuore, le luci intorno e le piccole ansie di felicita’ – scrive la docente – Nei giorni sempre uguali, scanditi dal ritmo della sveglia, della campanella scolastica, inesorabile ad ogni ora, nelle
attività di studio, talvolta matto, talvolta solo imposto, irrompe un tempo diverso, più lento, dove le sveglie suonano invano, dove le ore sono da governare in maniera diversa”.

“Ho deciso di non riempire le pagine del registro di classe con i compiti assegnati per le vacanze -prosegue – Per questo motivo non vi darò compiti per casa, se non un ripasso generale senza ansie. Perché siate padroni di scoprire le tante occasioni di cultura a modo vostro e per il tempo che volete”.
I suoi studenti hanno scelto di studiare in un istituto turistico e probabilmente non esiste compito per casa più utile che uscire dalla propria stanza e ammirare ciò che ci circonda.

“Curate le amicizie, non c’è cosa più bella di condividere i vostri sogni”

Ma Maria Rosaria De Simone fa di più, ai ragazzi suggerisce di impegnare il proprio tempo, oltre che per se stessi, anche per gli altri: “Non dimenticate di aiutare i vostri cari, di rendervi utili li’ dove vedete che loro sono oberati di lavoro. Non vi farebbe male il rendervi disponibili per fare la spesa e per cucinare. E neppure passare l’aspirapolvere o rifarvi il letto. Non dimenticate i poveri”. E aggiunge: “Curate le amicizie. Sopra ogni cosa, curatevi di chi avete intorno. Non c’e’ nulla di più bello che condividere la propria vita e i propri sogni”.