Scuola. Parte “Caserme Aperte”, il progetto di educazione stradale

ROMA – Si chiama “Caserme aperte” il progetto promosso da Arma dei Carabinieri e Fondazione ANIA sul tema dell’educazione stradale rivolta alle scuole.
Gli studenti potranno avere un’esperienza diretta sul ”posto di lavoro” dei Carabinieri e di altre forze dell’ordine, utilizzando simulatori per prove su strada, imparando da esperti azioni di guida sicura e apprendendo quali sono i comportamenti sociali e civili alla guida di un mezzo su strada.

“Caserme aperte” è uno dei progetti finanziati dal ministero dell’Istruzione nell’ambito di www.edustrada.it